L’implantologia dentale

L’implantologia dentale è il trattamento medico odontoiatrico che, negli ultimi anni, ha avuto un successo sia termini di numero di interventi sia di percentuale di soddisfazione e, dunque, di successo, in un delicato rapporto tra medico e paziente. 

Lo sviluppo della tecnologia ha permesso l’uso di strumenti sempre più sofisticati e precisi; l’avanzamento della ricerca ha garantito tecniche di intervento chirurgico meno invasive e più sicure (sia per il medico sia per il paziente). Il risultato si è tradotto in tempi brevi, trattamenti poco invasivi, costi contenuti. 

L’implantologia a carico immediato è un enorme passo in avanti nella chirurgia odontoiatrica. L’intervento più richiesto è All on Four, cioè 4 impianti la cui la collazione è decisa da una sofisticata computerizzazione. 

L’unico inconveniente dell’intervento All on Four può essere un lieve margine di errore nel calcolo computerizzato. Questa imprecisione infinitesimale, può causare un lievissimo difetto nel lavoro della protesi nel momento del collocamento e del fissaggio. Essendo gli impianti solo 4, la pressione su di essi è maggiore. Per tali motivi, gli specialisti, non sono perfettamente in grado di determinare quanto gli impianti possano essere ferfettamente stabili e per quanto tempo. 

all on fourPrima di tutto, è auspicabile una buona qualità dell’osso sul quale si interviene con l’implantologia All on Four

Una delle cause che deteriora l’osso è la salute delle gengive e la pulizia della bocca in generale (denti e gengive). Le gengive infiammate sono spesso causa di infezione dell’osso, che, a lungo andare, si ammala fino a riassorbirsi.

Il riassorbimento causa la caduta dell’impianto. Particolare attenzione è data, dunque, alle persone che soffrono di piorrea o che hanno comunque una situazione gengivale compromessa. 

L’implantologia All on Four è un intervento chirurgico che necessita di una bocca sana: la piorrea è una delle controindicazioni e va curata prima di ogni tipo di intervento. 

Anche il fumo è una delle controindicazioni dell’impianto All on Four e per motivi ben precisi: nei fumatori la ripresa e il risanamento della parte operata è molto più lenta. Il fumo (e le sostanze presenti nel fumo e dunque del sangue) impediscono una rapida integrazione dell’osso. 

Anche il diabete può influire sul successo dell’intervento d’implantologia All on Four, a causa delle anomalie della circolazione periferica. 

Tutti i rischi e le controindicazioni si riferiscono ad una situazione parziale e non valida per tutti i pazienti che scelgono, insieme al medico odontoiatra, di sottoporti ad intervento d’implantologia All on Four

L’intervento chirurgico è frutto della ricerca e si basa su un procedimento sperimentato. 

Ogni paziente presenta caratteristiche fisiche specifiche: una condizione di salute è sempre ben definita e mai identica ad altre. Tali differenze sono affrontate dal medico con trattamenti rigorosi ma non standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *