Mastoplastica ed interventi chirurgia estetica a Bologna

seno

L’intervento di mastoplastica additiva a Bologna

Se effettuiamo un intervento di mastoplastica additiva a Bologna, solitamente la prima domanda che ci facciamo e se possiamo stare sicure, ovvero se non solo l’intervento riuscirà alla perfezione, ma soprattutto non ci saranno problemi post-operatori simili a quelli di cui si legge talvolta nei giornali. La prima cosa da sapere quando si decide di sottoporsi a un intervento del genere, che ormai viene quasi considerato di routine medica dalle equipe specializzate, è che i problemi insorgono (come sempre, aggiungiamo, per tutte le tipologie di intervento chirurgico, non solo estetico) quanto – il più delle volte per risparmiare – ci si rivolge a gente dalla dubbia professionalità, che opera in locali non a norma con la severissima normativa igienica del nostro Paese oppure utilizzando materiali non conformi, dannosi per l’organismo e di certo molto più economici. Non si rado, chi ha problemi dopo l’intervento di mastoplastica additiva, per effettuarlo si è recata all’estero, in Paesi dove si risparmia perché la normativa non è altrettanto severa e i controlli sono quasi inesistenti.

Protesi certificate e garantite a vita

Scegliere Bologna per un intervento di mastoplastica additiva, invece, è la scelta che vi potrà rendere e far stare sicuri al 100%, non solo per quanto riguarda la mano che effettuerà l’intervento – il personale medico è composto interamente da specialisti qualificati del settore, che spesso hanno alle spalle centinaia di interventi simili e sono dunque in grado di gestire perfettamente eventuali emergenze o imprevisti che possono verificarsi durante l’operazione – ma anche per quanto riguarda la sicurezza dei materiali di cui sono composte le protesi da impiantare. Chi sta pensando di effettuare un intervento di questo tipo, infatti, certamente ricorda bene come di recente sia scoppiato un vero e proprio scandalo relativo ad alcune protesi dannose: ebbene, rivolgendovi presso la clinica di Bologna potete dimenticare completamente questo rischio, poiché vengono utilizzate esclusivamente protesi mammarie di ultima generazione realizzare in gel coesivo di silicone sicuro al 100%, testato per garantire la massima tollerabilità da parte dell’organismo; non a caso, per questo tipo di protesi la garanzia è a vita. Esse rimangono perfettamente in posizione, non si spostano e non si alterano nel corso degli anni, tuttavia a cambiare – ovviamente, aggiungiamo – è l’anatomia femminile. Può accadere dunque che dopo dieci, quindici o venti anni non ci si senta più a proprio agio con le protesi, e si decida dunque di cambiarle: ciò avviene sempre nella massima sicurezza, senza alcuna controindicazione.

Quando è consigliabile effettuare un intervento di mastoplastica additiva?

Considerato che qualunque donna che non si sente bene con sé stessa e con il proprio corpo può scegliere di sottoporsi a questo tipo di intervento, la mastoplastica additiva è risolutiva nei seguenti casi: seno piccolo o dalla forma che non soddisfa appieno, asimmetrie evidenti, svuotamento del seno dopo la gravidanza (in questo caso è bene aspettare almeno sei mesi prima di procedere) o un analogo problema derivante dall’asportazione di tumori invasivi della mammella. L’intervento è veloce e non richiede un decorso post-operatorio invalidante. Dura infatti all’incirca un’ora o un’ora e mezza e già qualche giorno dopo è possibile tornare al lavoro. Importantissime, ovviamente, sono le medicazioni: la prima viene fatta entro una settimana dall’intervento, la seconda la settimana dopo, quando vengono tolti i punti. In questo periodo – ma anche, per sicurezza, nelle settimane dopo, è bene indossare una reggiseno a fascia dall’opportuna funzione contenitiva e compressiva, ed evitare gli sforzi finché il medico chirurgo non dà l’ok. Le cicatrici dell’intervento – ovvero i piccoli tagli effettuati per inserire la protesi – sono sempre meno visibili con il passare del tempo, e in generale le attuali tecniche fanno sì che misurino appena qualche millimetro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *