Come scegliere la migliore stampante per badge

Perché acquistare una stampante per smart card

Il sempre maggiore impiego di smart card e badge nei diversi settori porta spesso le aziende ad aver bisogno di un numero sempre maggiore di tali tessere e, soprattutto, porta alla necessità di dover stampare e personalizzare i nuovi badge e le card.

Il numero di card che devono essere stampate ogni giorno può variare a seconda del tipo di azienda, che, tramite una stampante per badge privata, può effettuare le stampe in ogni momento e gestire tempi e modalità di stampa.

Naturalmente, la proprietà di una stampante per badge non solo garantisce di poter stampare in proprio le smart card, ma assicura un risparmio di tempo e denaro, visto che la stampa in proprio è sempre più veloce ed economica rispetto al dover, di volta in volta, affidarsi ad esterni.

Una stampante per badge di buon livello assicura la realizzazione e la stampa di smart card e badge in maniera professionale e, a seconda del tipo di stampante, garantisce velocità tali da poter ottenere un elevato numero di card in poco tempo.

Per poter scegliere con sicurezza una stampante per badge, è possibile rivolgersi a Partner Data, azienda che da oltre trent’anni si interessa esclusivamente di sicurezza dati, protezione del software, di smart card e di altri mezzi di fidelizzazione, gestione e controllo accessi.

Partner Data, infatti, distribuisce differenti tipologie di stampante per badge, tutte di ultima generazione e caratterizzate da un’estrema semplicità di uso e velocità di stampa. Con i prodotti distribuiti da Partner Data si possono quindi ottenere badge e smart card stampate in bianco e nero o a colori, su un solo lato o fronte-retro, unendo qualità e risparmio.

Stampante tessere plastiche e stampante per badge: i suggerimenti di Partner Data

Per ottenere il massimo dalla propria stampante per badge, per tessere plastiche e per smart card è fondamentale controllare la compatibilità tra elementi da stampare e tipo di stampante.

In particolare, è necessario scegliere stampanti che siano compatibili con il materiale di cui sono costituiti badge, smart card e tessere plastiche che possono essere realizzati in modalità differenti e presentare superfici lisce o porose a seconda dei casi.

I modelli di stampante per badge distribuiti da Partner Data sono diversi, da scegliere a seconda delle necessità di stampa (solo un lato o fronte-retro) e delle velocità.

 

stampante per badgeTra i modelli più semplici vi sono sicuramente le stampanti per badge Datacard SD260 e la sua sorella maggiore Datacard SD360. Si tratta di stampanti che permettono di personalizzare le card in monocromia e quadricromia, sia su lato singolo (nel caso della SD260) o fronte-retro (SD360). Con una risoluzione di 300 dpi ed una velocità di 830 card monocromatiche all’ora oppure di 200 card a colori all’ora, questa stampante presenta sia un’interfaccia USB che Ethernet per poter essere facilmente collegata con qualsiasi terminale. Oltre alla stampa, questo modello può codificare i chip delle smart card, sia da contatto che contactless.

Partner Data offre anche una linea completa di stampanti che garantiscono una serie di differenti possibilità di stampa. Si tratta della linea Evolis, che dal modello Zenius al Primacy, dal Quantum al Tatoo, permettono di selezionare le modalità di stampa che maggiormente rispecchiano le proprie esigenze. Con velocità differenti, che vanno dalle 120/150 card a colori all’ora nel caso della Zenius alle 210 del modello Primacy fino alle mille card all’ora del modello Quantum (solo un lato), ogni stampante per badge di questo brand offre differenti possibilità di stampa.

Va poi sottolineata l’importanza della stampante per badge Evolis Tattoo, che permette di stampare e ristampare più volte una stessa card.

Infine, Partner Data, sempre attento a proporre alla propria clientela prodotti all’avanguardia, distribuisce la stampante per badge DNP CX-D80. Si tratta di una stampante di terza generazione, che permette la stampa delle card tramite trasferimento indiretto, in opposizione alle classiche stampanti per tessere plastiche che presentano invece una modalità di stampa a trasferimento diretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *