Dimensioni del bagaglio a mano per le maggiori compagnie aeree

L’unica bilancia che fa più paura di quella con cui misuriamo il nostro peso-forma prima dell’estate è con ogni probabilità quella dei controlli sulle valigie all’aeroporto. Ricordate tutti la divertentissima scena del film “Ti presento i miei” nella quale il malcapitato Ben Stiller si ritrova a sbraitare contro una hostess a causa delle dimensioni un po’ troppo voluminose del suo bagaglio a mano? Ecco, per non farsi trovare impreparati e rischiare di dover perdere il proprio bagaglio o rinunciare ad alcuni effetti personali, è bene informarsi correttamente su quelle che sono le normative vigenti in fatto di valigie in aereo.

Questo articolo si occuperà di fornire una panoramica sull’argomento, concentrandosi in particolare sulle dimensioni che non deve superare il bagaglio a mano. La nostra disamina andrà a scandagliare la politica della maggiori compagnie aeree sul mercato, provando a fornire dati il più precisi possibile, fermo restando che si tratta di situazioni che si evolvono rapidamente ed è sempre bene monitorare con attenzione gli aggiornamenti in corso.

In questo senso, il consigli spassionato che possiamo dare per non incappare in errori è quello di visitare direttamente il sito della compagnia aerea prescelta nei giorni immediatamente precedenti alla partenza, così da avere un quadro completo e senza rischio di fraintendimenti.

Ad ogni modo proviamo a dare alcune indicazioni – nonché misure – di massima, basandoci sui dati forniti dalle più gettonate compagnie di volo. Innanzitutto va da sé che le compagnie di volo non siano riuscite a trovare una quadra per uniformare gli standard dimensionali, giusto per complicarci un po’ la vita.

Tenete presente che fare male i calcoli sulle misure del vostro bagaglio a mano ed essere costretti ad imbarcare la vostra valigia, si traduce – oltre che nel disagio/ritardo procurato dal fatto di non avere il bagaglio direttamente con sé – anche in una sovrattassa da pagare, una sanzione per nulla simpatica insomma.

Per chi volesse approfondire vi consigliamo http://www.trolleyvaligie.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *